Papa Francesco, “Fermiamo il naufragio di civiltà. Finisca il rimbalzo di responsabilità”

0
150

papa francesco migranti visita lesbo
© Afp – Il Papa a Lesbo

 “Sorelle, fratelli, sono nuovamente qui per incontrarvi. Sono qui per dirvi che vi sono vicino, con il cuore. Sono qui per vedere i vostri volti, per guardarvi negli occhi. Occhi carichi di paura e di attesa, occhi che hanno visto violenza e povertà, occhi solcati da troppe lacrime”. Con queste parole Papa Francesco si è rivolto ai rifugiati a Lesbo (Grecia), al Reception and Identification Centre.

Il Pontefice ha rivolto un appello per migliorare la condizione delle persone arrivate sull’isola: “Non si voltino le spalle alla realtà, finisca il continuo rimbalzo di responsabilità, non si deleghi sempre ad altri la questione migratoria, come se a nessuno importasse e fosse solo un inutile peso che qualcuno è costretto a sobbarcarsi!”

“In questa domenica, prego Dio di ridestarci dalla dimenticanza per chi soffre, di scuoterci dall’individualismo che esclude, di svegliare i cuori sordi ai bisogni del prossimo“, ha aggiunto il Papa. “E prego anche l’uomo, ogni uomo: superiamo la paralisi della paura, l’indifferenza che uccide, il cinico disinteresse che con guanti di velluto condanna a morte chi sta ai margini!”. (Agi)

Articolo precedenteSerie A, il Milan domina la Salernitana: il match vissuto attraverso i tifosi (VIDEO)
Prossimo articoloI primi cittadini annunciano due progetti per mobilità e valorizzazione patrimonio culturale

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here