Lumpen, tour europeo e da oggi nuovo disco per la OI! band

0
221

Esce oggi per la Kob Records We will stand together, nuovo album dei Lumpen, la band cosentina che calca da anni i più prestigiosi palchi europei ed è alla ribalta sulla scena OI! internazionale.
“Un disco nato durante il lockdown e che riflette il clima di un’epoca storica che, se da un lato ci ha costretti alla chiusura forzata e al blocco della nostra attività, dall’altro ci ha dato tempo per riordinare le idee, guardare oltre ciò che eravamo, sperimentare nuovi linguaggi ed esplorare nuove frontiere musicali senza per questo perdere lo spirito street-punk che ci contraddistingue da sempre”, dicono i Lumpen.
Undici tracce, per trenta minuti di musica che spazia dalle più familiari sonorità OI! fino al rock più classico: “l’album è approdo e insieme punto di partenza. Crediamo che dopo più di vent’anni di carriera fosse il momento di tracciare una sorta di bilancio e porre le basi per il nostro futuro. È un disco onesto, che cerca di trasmettere a chi lo ascolta quanto i cambiamenti possano essere sinonimo di rinnovamento senza per questo snaturare le radici a cui si appartiene”.
Per la prima volta si canta in lingua inglese: “una scelta questa dettata, oltre che dall’approccio avuto rispetto al lavoro che andavamo a fare in sala di registrazione, anche dal desiderio di tornare a calcare palchi sempre più internazionali”.
La band ha infatti cominciato il suo tour europeo debuttando a Rimini lo scorso 16 aprile all’interno del Kob Festival condividendo il palco con la storica band francese Skarface, oltre che con Los Fastidios e Inerdzia. Dopo la Svizzera: “saremo 17 giugno a Lucerna e Davos il giorno successivo. Dal 22 giugno saremo in Germania a Karlsrhue, Essen il giorno successivo e poi Kiel il 24 e infine il 30 luglio a Schwäbisch Gmünd”.
Ad agosto, poi, unica band del sud d’Italia, i Lumpen saranno presenti al Rebellion, il festival punk più longevo d’Europa. Bad Religion, Still Little Fingers, Buzzcock tra i gruppi che dal 4 al 7 agosto a Blackpool vedrà la band OI! esibirsi: “siamo entusiasti di poter condividere il palco con la storia della musica punk-OI!. Pensare di essere partiti da una piccola sala prove di un centro sociale di provincia e calcare la scena con Cock Sparrer, Undertones, Shame 69, gruppi ai quali ci siamo sempre ispirati è un sogno che, finalmente, si realizza”.
Il tour non si fermerà nel vecchio continente: “siamo in contatto con Stati Uniti e Canada e in questi giorni chiuderemo alcune date. C’è voglia di ricominciare e godersi la musica dal vivo ad ogni latitudine”.
Dopo sette anni dall’uscita de Il nostro giorno verrà: “We will stand together rappresenta la nostra ripartenza, rimacinare chilometri e ritornare a riabbracciare il nostro amato pubblico”.
Il disco, anticipato dall’uscita del video Till the end – https://youtu.be/HON_EBpyhRY -, è disponibile su tutte le principali piattaforme musicali ed acquistabile su: www.kobrecords.org.

Articolo precedenteData intelligence, ovvero come trarre il massimo valore dai dati
Prossimo articoloColdiretti Calabria: l’ingresso dei lavoratori stranieri è un percorso ad “ostacoli”

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here