Allarme mareggiate nel Mediterraneo. Onde alte fino a 20 metri

0
600

mare_25gen2009_00E’ in arrivo la “tempesta perfetta“. Ce lo ha detto il Cnr. La situazione meteorologica generale di questo inverno ha dato luogo non solo a temperature che qualcuno non ha esitato a definire polari, ma anche alle più violente tempeste che hanno colpito il Mediterraneo negli ultimi anni. E’ solo di pochi giorni fa la tempesta che si è abbattuta con onde inusitate sulla costa ionica della Calabria e della Sicilia, dove le onde hanno raggiunto un’altezza significativa (una stima medio alta delle singole onde) fra gli 8 e 9 metri, con altezze singole sui 15-16 metri. In queste ore si sta sviluppando un’altra mareggiata particolarmente forte nel mar Ionio che domani spingerà onde fino a 6-7 metri (significativa, singole fino a 12-13 metri) sulle coste libiche.
L’evento più forte è tuttavia previsto per la serata di sabato 24 e la mattinata di domenica 25. Una mareggiata di libeccio colpirà le coste occidentali della Sardegna con onde che alle ore 18.00 sono previste di 8-9 metri (singole fino a 16-17). mare_25gen2009_12Subito dopo subentrerà un forte vento di mistral proveniente dal golfo del Leone che spingerà l’altezza delle onde fino a 10-11 metri (singole fino a 20 metri). Il mare sarà pertanto particolarmente pericoloso perché incrociato con le onde da nord-ovest (mistral) che si sovrappongono a quelle da sud-ovest (libeccio). Il picco sulla Sardegna è previsto per la mezzanotte fra il 24 ed il 25. La previsione mostra che la tempesta poi investirà il Tirreno, con onde che sulla punta occidentale della Sicilia raggiungeranno gli 11 m (singole fino a 20, picco previsto per le ore 6). Nel Tirreno meridionale, con mare da nord-ovest (maestrale), la previsione indica onde fra gli 8 e 9 metri (singole onde fino a 15-16 metri). Picco raggiunto nella tarda mattinata del 25.mare_26gen2009_06
Questi risultati sono derivano da due avanzatissimi modelli: meteorologico (COSMO, per il vento) e WAM per le onde, attualmente operativi nel Mediterraneo. La previsione, prodotta presso il CNMCA (Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aeronautica), è frutto della collaborazione con l’Istituto di scienza marine (Ismar) del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Il sistema produce giornalmente previsioni di vento e onde per le prossime 72 ore su tutto il Mediterraneo, in particolare sui mari italiani. Le previsioni sono direttamente consultabili in internet ai siti: http://www.meteoam.it, ck su “Previmare Nettuno”; http://www.ismar.cnr.it, ck su “Previsioni onde sistema NETTUNO”, ck su “Previsioni fino a 72 ore ………”

Lascia un commento