Il sistema giustizia dalla carta al pc

0
293

4_cqqws6l06hahd47dfazpIl Ministro della Pubblica amministrazione e l’innovazione, Renato Brunetta, ed il Ministro della giustizia, Angelino Alfano, hanno presentato il 10 giugno scorso, a Palazzo Chigi, le iniziative in atto per la digitalizzazione del sistema della giustizia.

Le iniziative riguardano: le notificazioni telematiche, il rilascio di certificati giudiziari, la trasmissione delle notizie di reato, la registrazione degli atti giudiziari civili, l’accesso pubblico alle sentenze, la Razionalizzazione delle infrastrutture e l’ICT. Le innovazioni presentate sono il frutto di un lungo e importante lavoro svolto insieme ai vertici del Tribunale, delle cancellerie e dell’avvocatura, che ha avuto come obiettivo la ricerca di soluzioni capaci di rendere più fluida ed efficiente l’attività di ciascuno.

Sono state chiamate “sperimentazioni”, perché di ciascun prodotto si intende testare le potenzialità, ma si tratta d’idee e pratiche che dovranno essere adottate in tutti i Tribunali in modo coerente ed unitario. Ciascuna innovazione influirà sull’organizzazione degli uffici, porterà risparmi economici e libererà il personale da attività meramente manuali.

Lascia un commento