Sostegno al Made in Italy, una campagna per promuovere la moda italiana

0
200

“If you speak fashion, you speak Italian”: se parli di moda, parli di Italia. É questo il titolo della campagna di comunicazione presentata in anteprima il 29 settembre 2009 dal Ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, e dal Presidente dell’ Istituto nazionale per il Commercio Estero (ICE), Umberto Vattani, destinata a sostenere la moda italiana negli Stati Uniti. Il progetto ICE ha come target prioritario il mercato statunitense, con uno stanziamento di oltre 3,5 milioni di dollari USA e copre il periodo ottobre 2009-aprile 2010 sviluppandosi lungo tre direttrici: azioni per stimolare gli acquisti di prodotti moda italiani da parte di compratori USA; azioni per stimolare la vendita diretta di prodotti italiani negli USA; campagne di comunicazione e immagine per rilanciare il sogno italiano, l'”Italian Dream”, nell’immaginario dei consumatori USA.

Le prime iniziative concrete del progetto ICE hanno puntato a stimolare gli acquisti, con due missioni di dettaglianti indipendenti USA in Italia: 1) una delegazione di gioiellieri americani ha visitato la rassegna “Vicenza Oro Choice” e il distretto orafo di Arezzo, incontrando alcune delle aziende più rappresentative del settore; 2) una delegazione di “buyer” dell’abbigliamento è stata presente alle sfilate milanesi dei giovani stilisti del “Progetto Incubatore”, alla Fiera di Milano del “Pret a Porter”, alla presentazione di “Who’s on next”, premio per giovani talenti organizzato da Alta Roma e Vogue Italia. Le missioni di dettaglianti indipendenti proseguiranno nei primi mesi del 2010.

Lascia un commento