Sicurezza in montagna con operatori professionali più qualificati

0
175

Il Consiglio dei Ministri del 10 febbraio 2010 ha approvato su proposta del Ministro per il Turismo, Michela Vittoria Brambilla, uno schema di disegno di legge-quadro che riordina la materia delle professioni legate al turismo montano, sia definendone profili ed ambito operativo sia individuando i principi fondamentali a cui le Regioni dovranno attenersi per la disciplina di loro competenza. In considerazione della tendenziale pericolosità che le caratterizza, dell’alto tecnicismo, nonché della conseguente elevata professionalità richiesta, le professioni legate al turismo montano (accompagnatore di media montagna, guida alpina vulcanologica e guida vulcanologica, guida alpina speleologica e guida speleologica, aggiunte le nuove figure di maestro d’arrampicata e di guida equestre) richiedono abilitazione, percorsi formativi adeguati e codici deontologici. Fornire un quadro omogeneo ed esaustivo a questo settore è l’obiettivo dello schema di disegno di legge, che verrà trasmesso per il parere alla Conferenza Stato-Regioni.