Turismo: un codice per valorizzare il settore dando più garanzie al consumatore

0
110

Stimolare lo sviluppo del settore turistico e dare maggiore tutela a consumatori ed operatori del settore sono gli obiettivi del �Codice della normativa statale in tema di ordinamento e mercato del turismo� approvato dal
Consiglio dei ministri il 7 ottobre 2010.
Il Codice riordina e semplifica la normativa statale in materia. Ecco alcuni suoi contenuti. È rielaborato il concetto di impresa turistica, per includervi anche settori come agenzie di viaggio e tour operator.

Ai fini del riconoscimento di contributi, sovvenzioni, agevolazioni di qualsiasi genere, le imprese turistiche sono equiparate a quelle industriali. Prevista una disciplina delle professioni turistiche, con particolare attenzione ai percorsi formativi destinati ai giovani, per incrementare specifici collegamenti e accordi con il mondo della formazione.

Il Codice interviene anche sulla disciplina delle strutture ricettive, riguardante in specie gli standard qualitativi e di semplificazione delle procedure di operatività delle strutture. È introdotta una normativa particolarmente innovativa a tutela del turista, riconoscendogli, in particolare, il diritto al risarcimento del danno da vacanza rovinata sulla base di specifici criteri, dettati anche a garanzia degli operatori turistici.