Giovani, abuso e gioco al Fiuggi Family Festival 2011

0
137

Si terrà fino al 31 luglio sul tema ‘Sistema famiglia: il dinamismo delle relazioni’ la quarta edizione del Fiuggi family festival, patrocinato già da due anni dal Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) e organizzato dal Forum delle associazioni familiari. Il tema sarà approfondito attraverso proiezioni, convegni e seminari. Durante la quattro giorni, previsti momenti di svago per i più piccoli e un concorso cinematografico di film per la famiglia. La direzione artistica è stata affidata a Maria Mussi Bollini e il regista Gennaro Nunziante è presidente della giuria.
Il Cnr sarà presente il 30 luglio all’interno del convegno ‘Conflitto e comunicazione: Dca, dipendenza e relazioni familiari’, durante il quale Olivia Curzio dell’Istituto di fisiologia clinica (Ifc) presenterà i dati per l’Italia della ricerca ‘European school project on alcohol and other drugs’ riguardanti l’uso di alcol e droghe tra i ragazzi. “Rilevati annualmente dal 1999 ad oggi su un campione di circa 350.000 studenti delle scuole medie superiori italiane di età compresa tra i 15 e i 19 anni”, spiega Curzio, “i dati mostrano che i consumatori assidui di cannabis sono il 2,5% degli studenti; lo 0,6% fa uso frequente di cocaina e lo 0,4% di eroina; in forte aumento l’uso di sostanze nuove come stimolanti e allucinogeni, consumate rispettivamente dallo 0,6% e dallo 0,5% del campione”.
La ricercatrice dell’Ifc-Cnr affronterà, inoltre, la questione dei disturbi alimentari e quella dei giochi d’azzardo che tra i 15-19enni coinvolge il 58,1% dei maschi e il 36,8% delle ragazze. “Il gioco attira quote sempre più ampie di popolazione, non solo adulta. Si stima che 450.000 studentesse e 720.000 studenti siano coinvolti, cioè il 47,1% dei giovani che frequentano le scuole medie superiori”, prosegue Curzio che discuterà anche delle caratteristiche associate a questi comportamenti come la struttura familiare, l’andamento scolastico, le abitudini di fratelli e amici, il tempo libero.
Nello stesso convegno, interverrà Marco Ferrazzoli, capo Ufficio stampa del Cnr, che parlerà di dipendenza, ricerca e comunicazione. Un esponente dell’associazione ‘Mi fido di te Cesvol’ affronterà il tema dei disturbi del comportamento alimentare. Maria Menditto, presidente della Fondazione italiana Gestalt, chiuderà il dibattito affrontando l’argomento “Equilibrio: ritmo tra appartenenza e differenziazione”.
Al Festival parteciperanno personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e della politica tra cui Paola Saluzzi, Alessandro Greco, Beatrice Bocci e l’attore Terence Hill. Molti i titoli in proiezione tra cui le anteprime di ‘Diario di una schiappa 2’ e de ‘I Puffi’.