In libreria ADESPOTA di Antonio De Luca e Andrea Simi Collana AVAMPOSTI – Vallecchi

0
178

Adespota ovvero “senza padrone” è un esperimento poetico condotto da due moderni argonauti, due autori che decidono di non firmare le loro poesie ma di donarle al mare. Quello di De Luca e Simi è quindi un mare che accomuna, che rappresenta e che contiene, un mare in cui l’orizzonte non è mai così vasto da impedire l’approdo al viaggiatore, la visione e la scoperta dell’altro.

La poesia è musica e la musica è lingua universale. Come scrive Predrag Matvejević nella prefazione “Navigano l’uno accanto all’altro sul mare, soprattutto quello Mediterraneo.

Sbarcano nei golfi e nelle darsene. Si fermano nei porti e nelle città marittime. Partecipano a un itinerario condiviso. I due filtrano come conchiglie marine la stessa acqua. Ne traggono nutrimento e ispirazione. Siedono sulle banchine ingombre di reti e di cordami, nell’odore di sentina, di cambusa, di cima catramata da calafato. Seguono sentieri tortuosi. Dalla scogliera che sa di “arziglio” salgono nella macchia, tra ginestre, lentischi e corbezzoli, verso vigne terrazzate con duro lavoro. Annusano il mirto, il rosmarino, il finocchio selvatico. Bevono vino salmastro guardando il mare, verso sud. Verso l’altra, invisibile sponda .

È utile scoprire alcuni luoghi degli incontri, indicati nel racconto poetico di Simi e De Luca: Roma, Ponza, Atene, Napoli con Capri, il vecchio Pausilypon, Portovenere, Istanbul con «le ombre di Nazim Hikmet», il mare del Bosforo, la Liguria, Marsiglia, Odessa, Lisbona, i «Porti arabi», ma anche Dublino, Ginevra, Monaco di Baviera, il Brasile; una breve sosta finisce a Buenos Aires («un gran teatro»), e via di seguito. Ma il Mediterraneo rimane sempre l’epicentro del periplo.”

Antonio De Luca. Dopo gli studi classici, a un passo dalla laurea in Geologia, lascia la terra per il mare. Da allora salpa e riapproda sempre a Ponza, isola natia e ombelico del suo mondo, avamposto del Mediterraneo.

Andrea Simi. Funzionario governativo, è un appassionato studioso dei lirici greci, ai quali ha dedicato le sue precedenti pubblicazioni. Andres.Tre poeti maschi (Vallecchi 2007) ha vinto il premio Palmi 2007 per la saggistica.

Presentazioni: il libro sarà presentato il 29 maggio alle ore 18.00 alla Biblioteca Casanatense, Via di S. Ignazio,52 con la partecipazione di Rocco Familiari e Salvatore Italia, letture di Isabel Russinova. Il 15 giugno alle ore 20,30 a Ponza, Banchina Mamozio con Rocco Familiari, Simone Perotti, letture di Mita Medici.

Prezzo di copertina :  10,00 Euro
Pag. 124