“Apocalisse 17” di Martyna Smith

0
894
Martyna Smith

“Apocalisse 17”

Era il giorno 17 e non ero cosciente.

Brillavo di luce non mia.

Speravo fortemente in un apocalisse delle membra e dell’anima.
Catturare un sorriso proprio in quel momento, prima della fine.

Trascorrevo la mia esistenza pensando a come salvarmi.
La fenice risorse in mille sfaccettature del diamante.

Martyna Smith

Articolo precedenteTarquinia, Concerto del Quartetto Pessoa
Prossimo articoloIn merito all’approvazione della riforma dei porti e al rilascio delle concessioni

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here