Le Anfetamine  causano danni irreversibili al cuore

0
152

Londra -Non è una novità che le amftemine, potessero causare danni gravissimi a chi le consuma, ma soprattutto i giovani di oggi, quelli che cercano lo sballo del “sabato sera” rischiano di pagare caro il prezzo della ricerca di un divertimento oltre ogni limite.

Una ricerca pubblicata recentemente sulla rivista Focus in Germania ha confermato, infatti, che  anche i più giovani rischiano di subire gravissimi danni al cuore se assumono amftemanine che negli utlimi anni hanno subito delle variazioni nella loro composizione chimica tali da renderle più potenti ma anche ancora più pericolose. Addirittura sono stati segnalati casi di appena ventenni che stanno aspettando un cuore nuovo a causa delle pesanti lesioni subite.

Il cardiologo Henry Klues ha specificato che sono numerosi i giovani che si ritrovano in una   condizione patologica cardiaca grave a causa dell’uso di questo tipo di droghe.

Lo specialista della Helios Klinikum Krefeld ha dichiarato di avere in cura tre ragazzi tra i 19 ei 23 anni che hanno assunto nuove varianti di anfetamine dei quali due hanno bisogno di un trapianto di cuore, ed il terzo è collegato ad un cuore artificiale.

Il medico ha inoltre rivelato che tutti i casi conosciuti in Germania, hanno sempre evidenziato il grave danneggiamento di entrambi i ventricoli cardiaci.

Non sappiamo, specifica Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, se la descrizione fatta dallo specialista possa servire da deterrente per tutti i giovani anche se la ricerca dello sballo pare che non conosca alcun limite tra i giovani europei, ma il dottor Klues ha sintetizzato in modo crudo e realistico ciò che gli si è presentato davanti agli occhi quando i giovani si sono recati in clinica.

Basti pensare che quando si recarono per essere visitati, respiravano tutti a fatica, tanto da non riuscire quasi a salire le scale perché rimasti senza fiato. Non riuscivano più a dormire in posizione orizzontale, perché altrimenti andavano in costante apnea.

Inoltre, gli era stato diagnosticato un grave gonfiore alle gambe e depositi di liquido nelle costole.