Mozzarella di bufala ad alto rischio: era contaminata dalla brucellosi

0
318

Londra – Mozzarella prodotta da bufale malate di brucellosi e immessa regolarmente sul mercato è quello che emerge dall’inchiesta condotta dal Corpo Forestale dello Stato in provincia di Caserta.

La mozzarella è stata prodotta da un notissimo caseificio che esporta i propri prodotti in tutta Italia e all’estero e che è stato protagonista nell’ultimo periodo di una forte campagna pubblicitaria.

Gravissimi i pericoli per i consumatori e anche per tutti gli operatori che in azienda sono stati a contatto con le bufale malate di brucellosi. Il maxi-imbroglio, che ha prodotto un ingente guadagno, è stato possibile grazie al raggiro dei controlli sanitari.

Tutti i particolari dell’inchiesta saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa convocata per mezzogiorno in Procura a Santa Maria Capua Vetere

Lascia un commento