Schettino all’Università, il Coisp: “Ma poi perché tanto sdegno, visto che l’Italia è il Paese dove sono stati fatti salire in cattedra soggetti condannati anche per crimini gravissimi”

0
177

“Insomma, sarebbe davvero bello smettere di leggere tanta inutile retorica e tanta falsa e ipocrita riprovazione alla notizia che uno come Schettino è stato invitato a tenere una lezione all’Università. L’Italia è il Paese dove ben altri criminali accertati hanno avuto vetrine importantissime, hanno avuto incarichi prestigiosi, hanno avuto considerazione e opportunità, anche postume, che non si riservano nemmeno agli eroi pluridecorati. A ben vedere, in Italia hai un futuro garantito solo se hai avuto seri problemi con la giustizia, meglio se molto seri. La vera notizia sconvolgente sarebbe sapere che a tenere una lectio magistralis è stato invitato un Appartenente alle Forze dell’Ordine distintosi per meriti di servizio”.
E’ questo il commento di Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, alla notizia che il comandante della Costa Concordia, Francesco Schettino, sotto processo dopo il naufragio della nave con contestazioni particolarmente pesanti, è stato invitato come esperto a tenere la lezione finale di un master in Scienze criminologiche organizzato dalla cattedra di Psicopatologia forense della facoltà di Medicina dell’università La Sapienza di Roma, dove si è soffermato in particolare sulla gestione di situazioni di panico e di crisi.

Lascia un commento