Ragazza trovata morta nel dirupo, arrestato il fidanzato

0
157

Omicidio volontario aggravato dai futili motivi e dall’aver agito in luoghi e circostanze tali da ostacolare la difesa della vittima, occultamento di cadavere, tentato omicidio e furti. Sono le accuse della Procura di Sondrio che hanno portato in carcere Emanuele Casula, il 18enne fidanzato di Veronica Balsamo, la 23enne cameriera di Grosio (Sondrio), trovata senza vita ai piedi di un dirupo lo scorso 24 agosto a Roncale, in Valtellina.

Lascia un commento