Cannavaro indagato per frode fiscale. Sequestrati beni per 900 mila euro

0
144

Frode fiscale: è l’accusa contestata a Fabio Cannavaro a conclusione di un’indagine della procura di Napoli che ha portato oggi all’esecuzione da parte della Guardia di Finanza di un sequestro di beni pari a 900mila euro. Una frode realizzata, secondo le indagini del pm Fabrizio Vanorio coordinate dal procuratore aggiunto Fausto Zuccarelli, con una società di noleggio di barche di lusso che l’ex calciatore gestiva insieme alla moglie.

Lascia un commento