Lavoro: Poletti, il cuore della legge non si tocca

0
336

Firenze – Il cuore della legge delega sul lavoro non si tocca. Giuliano Poletti, ministro del lavoro, all’indomani della manifestazione della Cgil e alla vigilia dell’incontro con i sindacati, conferma che “la posizione del governo e’ chiara: lavoriamo perché’ il contratto a tutele crescenti diventi il perno della riforma e del mercato del lavoro, perché’ i tempi indeterminati che ora sono il 15% aumentino diventino convenienti.

Lascia un commento