Lombardia: musulmani in Regione, vogliamo diritto di pregare

0
240

Per la prima volta, un’associazione di cittadini di religione islamica è stata in audizione al Consiglio regionale lombardo. Il Caim, Coordinamento delle associazioni islamiche milanesi, ha espresso in commissione Territorio le sue critiche alla cosiddetta legge anti-moschee, che il centrodestra vuole approvare entro fine mese per limitare con regole urbanistiche la possibilità di aprire in Lombardia luoghi di culto non cattolici. Si faccia una legge “per liberalizzare” i culti senza distinzione, la richiesta.

Lascia un commento