La fiction di Rai Due: “La Polizia è una cosa lontana anni luce da questo personaggio orrendo e patetico”

0
454

“Continua ad andare in onda, senza che alcuno o quasi batta ciglio, la vergognosa fiction che usa e abusa in maniera orribile l’immagine della Polizia presentando al pubblico un Poliziotto che commette reati e abusi di ogni genere. Siamo sconvolti dal fatto che nessuno senta il bisogno o il dovere di interloquire sulla faccenda, né i nostri Vertici e nemmeno i tanti censori che amano tanto inveire contro le Forze dell’ordine quando anche solo sembra che si comportino un filino sopra le righe. Ma come? Nella realtà un Poliziotto stressato e sommerso da una quantità di problemi, impaurito magari, distrutto dalla fatica magari, provocato magari, o anche solo troppo stanco e senza mezzi e senza alternative fa scatenare l’inquisizione sui media, e sulla Televisione pubblica, invece, si può mandare senza problemi un programma che propina a tutti, giovani compresi, l’immagine del Poliziotto che calpesta ogni buona regola civile e legale? E’ sconcertante”. Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia.