Milano, morto il ragazzo che era rimasto intossicato nell’incendio

Era l'unico ricoverato, in condizioni gravissime dopo il rogo

0
161

È morto il ragazzo di 13 anni che ieri era rimasto gravemente intossicato durante l’incendio di un appartamento in via Cogne 20, a Milano. Alle 10.04 i medici dell’ospedale Sacco hanno dichiarato il decesso. Il ragazzino – di origini marocchine – era l’unico in condizioni gravissime dei condomini soccorsi durante il rogo scoppiato al decimo piano della palazzina di proprietà di MM. Il 13enne viveva all’undicesimo piano.

Sono ancora in corso gli accertamenti per determinare le cause del rogo. Ieri era stata avanzata l’ipotesi di una stufetta o caldaia difettosa in uno degli appartamenti.