Chelsea Barcellona, Antonio Conte: “Noi perfetti in campo. Abbiamo buttato via una grande occasione”

Antonio Conte prende atto del match contro il Barcellona e si prepara in vista del ritorno

0
191

Antonio Conte come al solito non è riuscito a contenere tutta la sua grinta nell’accompagnare i suoi giocatori durante la partita e proprio perché il Manchester City quest’anno risulta essere irraggiungibile in Premier League, l’allenatore dei Blues sapeva benissimo che durante questa gara si sarebbe dovuto giocare la sua matta.

Non a caso la partita è stata preparata nel minimo dettaglio, con il Chelsea che forse avrebbe meritato qualcosa in più di un pareggio, anche perché adesso andare a giocarsi tutto a Barcellona sarà una vera e propria impresa.

Il tecnico del Chelsea ha risposto alle nostre domande nel post gara, mostrando un grande rammarico per il risultato che poteva essere ben diverso.

L’ANALISI DELLA GARA – Che interpretazione ti senti di dare a questa partita? “Abbiamo giocato esattamente la partita che avevamo programmato, lasciando a loro pochissimo spazio. Tutto il mondo conosce le abilità del Barcellona e sapevamo benissimo che dovevamo correre dal primo all’ultimo minuto per cercare di tenere sempre palla, infatti faccio i complimenti ai miei ragazzi perché hanno giocato una partita perfetta sotto questo punto di vista. Peccato per quel piccolo errore che è costato molto caro”.

WILLIAN TRA GLI INTOCCABILI – Abbiamo visto un Willian in grande forma questa sera: “Si ha giocato una grande partita. Al termine dei primi 45 minuti era demoralizzato perché aveva già avuto diverse occasioni e non era riuscito a concretizzarle. Gli ho detto di continuare così che il gol sarebbe arrivato, fino a quando è riuscito a metterla dentro, anche se i due pali colpiti sono sinonimo di grande sfortuna”.

IL METODO CONTE CONTRO IL BARCELLONA – Come si prepara una partita con una squadra come il Barcellona? “Non ho dormito per una settimana per preparare questa partita, perché i tifosi adesso si aspettano il salto di qualità da parte nostra. Beccare il Barcellona agli ottavi di finale non rappresenta il massimo della fortuna, ma noi questa sera abbiamo dimostrato di potercela giocare anche in vista del ritorno”.

CON MESSI NON SI SBAGLIA – Quanti rimpianti si porterà dietro dopo questa partita? “Moltissimi. Anche quando credi di avere il controllo della gara non devi mai distrarti, specialmente se stai giocando contro il Barcellona. Basta un piccolo errore per compromettere tutto e contro Messi non possiamo concederci certi lussi in difesa”.

PROGETTI PER IL FUTURO – Cosa succederà nel caso in cui non dovessero arrivare trofei in questa stagione? “Ho un contratto da rispettare. Abbiamo grandi obiettivi da rispettare in questa stagione e in una fase cruciale come questa dobbiamo giocare al massimo tutte le partite da qui alla fine della stagione e poi faremo i calcoli. Ho un contratto fino al 2019 e intendo rispettarlo fino alla fine.