Lagodigardacamping: il progetto che trasmette ai turisti l’amore per il Lago di Garda

Al via l’ottava stagione di Lagodigardacamping, il progetto di marketing territoriale che accomuna 11 campeggi e villaggi sulla sponda veronese del Lago di Garda.

0
142

A circa un mese dall’arrivo dell’estate, la stagione 2018 dei campeggi e dei villaggi turistici entra nel vivo, con il Veneto che è pronto a recitare ancora una volta la parte del protagonista. Regione leader per l’accoglienza dei turisti italiani e stranieri nelle strutture en plein air, grazie alla lunga tradizione nel settore e alla varietà di un paesaggio che combina mare, lago, montagna e città d’arte, il Veneto si distingue anche per la reale capacità delle sue strutture ricettive di “fare rete” valorizzando il territorio.

E chi, meglio dei campeggi e villaggi, può offrire la migliore esperienza di viaggio ai turisti che sono alla ricerca di una vacanza a stretto contatto con l’ambiente e le tradizioni del Veneto? Se il 2017 è andato in archivio con oltre 19 milioni di presenze, delle quali ben 15 milioni di stranieri (fonte: Regione Veneto), il 2018 del Veneto si prospetta un anno in ulteriore crescita. Merito di città d’arte come Venezia e Verona, della costa adriatica e dei paesaggi alpini, anche se quando si parla di campeggi e villaggi la destinazione per eccellenza, in particolare per i turisti stranieri, è il Lago di Garda con le sue numerose strutture e la ricca offerta del territorio.

Proprio sulla sponda veronese del Lago di Garda nasce e si sviluppa il progetto Lagodigardacamping ( www.lagodigardacamping.com ) che, dal lontano 2011, riunisce 11 campeggi e villaggi turistici di primaria importanza che hanno deciso di mettersi in gioco e unire le forze come protagonisti nella promozione del Lago, confidando incondizionatamente nelle attrattive del territorio.

A differenza di altre realtà presenti in Italia, Lagodigardacamping non è una catena di strutture ricettive appartenenti ad un’unica proprietà, ma rappresenta un gruppo di campeggi e villaggi che hanno deciso di unire le proprie forze per valorizzare e contribuire allo sviluppo del territorio circostante, pur mantenendo la propria autonomia di gestione e le proprie caratteristiche. Elena Oppizzi, coordinatrice del progetto Lagodigardacamping, spiega: “Ciò che accomuna gli 11 campeggi e villaggi di Lagodigardacamping è la passione e l’amore per il Lago di Garda, nonché la volontà di guidare i turisti nella scoperta delle numerosissime possibilità che il territorio offre: natura, cultura, sport, divertimento, relax ed enogastronomia sono solo alcune delle opportunità che rendono speciali le vacanze sulla sponda veronese del Lago di Garda”.

Un format di successo che, insieme ai turisti, sta coinvolgendo sempre di più anche le strutture della sponda veronese del Lago di Garda. “Guidati da questo spirito di crescita e collaborazione – prosegue Elena Oppizzi – nella stagione 2018 i campeggi e i villaggi di Lagodigardacamping offriranno numerosi nuovi servizi agli ospiti: dagli alloggi moderni che strizzano l’occhio al Glamping, ai servizi di qualità che sono sempre più richiesti dai turisti, in particolare dagli stranieri”.