Atalanta, Gasperini: “Non bisogna sottovalutare gli avversari. Siamo venuti per giocare, non per turismo”

Il tecnico mette in guardia i suoi nonostante la netta vittoria dell'andata

0
185

L‘Atalanta è pronta ad affrontare il match di ritorno contro l’Hapoel Halifa, con Gasperini che nonostante la vittoria per 8-0 in casa degli avversari, non è disposto a far abbassare la guardia ai suoi uomini, specificando come la mancanza di equilibrio in una partita europea in questo caso sia stata una casualità.

“Nel calcio europeo c’è molto equilibrio, il risultato di Sarajevo è stata una casualità, un’eccezione. Siamo venuti per giocare, non per turismo. La partita d’andata va interpretata con molta attenzione e concentrazione.Nel calcio europeo c’è molto equilibrio, l’otto a zero di Sarajevo è stato anche figlio di un calo altrui. Abbiamo visto i due match dell’Hapoel Haifa del turno precedente, constatando quanto le partite siano combattute anche nei preliminari”.

Parole abbastanza chiare quelle del tecnico dei bergamaschi, che inseguono la qualificazione al terno turno preliminare di Europa League. Resta solamente da aspettare domani sera (ore 18 italiane, 19 in Israele) per sapere se le parole del tecnico corrisponderanno a quella che sarà la prestazione casalinga dei suoi giocatori.