REVISIONE ANNUALE DELLA VETRINA ITALIAN BRANDS

Completata la prima revisione annuale della vetrina Italian Brands dedicata ai titoli del settore Lifestyle quotati sui propri mercati.

0
133

Applicando la metodologia adottata un anno fa, Borsa Italiana ha chiesto a un panel di esperti di esprimere individualmente i propri punti di vista sulle società quotate sui mercati italiani e appartenenti ai seguenti settori: Automobili e Componentistica, Alimentari, Prodotti per la Casa, per la Persona, Commercio, Viaggi e Tempo Libero e Recreational Services.

Gli esperti sono stati selezionati dalla comunità finanziaria e industriale. Per garantire una buona copertura delle PMI sono stati consultati anche alcuni esperti small caps.

Borsa Italiana ha chiesto agli esperti di esprimere individualmente il proprio punto di vista in base a 5 parametri: Riconoscibilità del Brand, Posizionamento Competitivo, Internazionalizzazione, Innovazione e potenziale di crescita, Redditività.

Borsa Italiana ha aggregato i feedback e creato il ranking finale secondo la ripartizione empirica dei voti. La domanda 1 sulla Riconoscibilità del Brand è obbligatoria, tutte le altre sono state usate come doppia verifica per un’ulteriore conferma delle risposte alla domanda 1.

Le 26 società con una Brand Awareness riconosciuta come medio alta e alta che sono state incluse nella lista sono: Moncler, Luxottica, Salvatore Ferragamo, Ferrari, Campari, Juventus Football Club, Brunello Cucinelli, Pirelli & C, Tod’s, Technogym, Fiat Chrysler Automobiles, Brembo, De’ Longhi, Pininfarina, Damiani, Geox, Piquadro, Parmalat, Piaggio & C., Autogrill, Safilo Group, Elica, OVS, F.I.L.A., Aeffe e Monnalisa.

Nella prossima revisione di dicembre, che sarà annunciata mercoledì 5 dicembre, FTSE Russell aggiornerà la composizione dell’indice FTSE Italia Brands (diffuso dal dicembre scorso), applicando all’elenco incluso nella vetrina i filtri previsti dalle regole dell’indice.