“Slow shopping”: 5 motivi per cui la vendita a domicilio funziona

0
108

Ci sono milioni di italiani che dedicano volentieri oltre un’ora del proprio tempo a un singolo acquisto, sia per essere certi di fare una scelta consapevole, sia per il piacere di rapportarsi con persone di fiducia, in grado di consigliarli al meglio. Sono gli italiani che amano le vendite a domicilio: 4,3 milioni di clienti che ogni anno si rivolgono ai venditori delle aziende associate a Univendita, la maggiore associazione di categoria del settore, generando oltre 12 milioni di ordini per un fatturato, nel 2018, pari a 1,66 miliardi di euro. «Un modello decisamente in controtendenza rispetto ad altri tipi di vendita sempre più disintermediati e veloci, che con offerte e promozioni molto pressanti mirano soprattutto a favorire l’acquisto d’impulso – fa notare il presidente di Univendita, Ciro Sinatra –. Al contrario, la vendita a domicilio piace proprio perché rientra nel modello di “slow shopping”. Nel vero senso della parola: in un recente sondaggio fra i nostri venditori, abbiamo rilevato che il 51,7% degli appuntamenti di vendita dura più di un’ora, e un altro 38,5% comunque più di mezz’ora».

Lascia un commento