Milan, Ibra ha deciso: a fine stagione sarà addio

0
253

Dalla sua casa di Stoccolma, dove da alcune settimane è tornato a vivere con la moglie e i suoi figli, Zlatan Ibrahimovic avrebbe preso, secondo la Gazzetta dello Sport, la decisione di non continuare il suo rapporto col Milan. L’attaccante svedese si allena sebbene non sia confinato alla quarantena come i cittadini italiani e si interessa quasi quotidianamente della situazione legata al Coronavirus in Italia.

Ibra sente spesso il tecnico Stefano Pioli al telefono ma non per parlare di futuro. I due discutono esclusivamente sul presente e su se e quando si potrà riprendere a giocare a calcio. Ma secondo chi gli sta vicino, Ibrahimovic ultimamente risulta deluso e amareggiato per l’atteggiamento del club rossonero nei suoi confronti. Ben prima dell’emergenza legata al virus, Zlatan si sarebbe aspettato di essere stato contattato per il rinnovo, cosa che invece non è avvenuta.

Il club, infatti, avrebbe deciso di non rinnovare e per Ibra prende sempre più corpo l’ipotesi legata all’addio al calcio giocato. Nonostante Zlatan abbia dimostrato di essere ancora un calciatore all’altezza e in grado di fare la differenza, il quasi 39enne di Malmoe è destinato a dire addio al Milan per la seconda volta e anche in questa circostanza non senza rammarichi. Episodio cruciale è stato il licenziamento di Zvonimir Boban secondo la Gazzetta.

In quel momento, infatti, si è rotto il già fragile equilibrio dirigenziale e per Zlatan è stato un momento decisivo. A questo va aggiunto anche che Paolo Maldini non è così certo di essere confermato, altro importante motivo per cui lo svedese ha accettato il ritorno al Milan a gennaio. Di parlarne in maniera chiara e diretta non è ancora il momento, ma la decisione di Ibra è presa.

Lascia un commento