Gol senza abbracci in Bundesliga. La Germania riparte a porte chiuse

0
130

Ci sono voluti 29’ per assistere al primo gol dell’era del coronavirus. Lo ha segnato il 19enne norvegese Erling Haaland, attaccante del Borussia Dortmund, con un tocco più di polpaccio che di piatto sinistro. Il Signal Iduna Park, senza pubblico, è rimbombato dell’esultanza dei giocatori gialloneri, che hanno festeggiato senza abbracciarsi.

La Bundesliga è il primo tra i campionati top d’Europa a riportare le squadre in campo, e lo ha fatto ricominciando dalla 26.ma giornata, dopo due mesi di stop dovuti alla pandemia di Sars-Cov-2. Un dettagliato protocollo sanitario ha consentito la ripresa, ovviamente a porte chiuse. Il documento di 35 pagine vieta abbracci, strette di mano e altri tipi di contatti non strettamente connessi al gioco.

Previsto l’uso di diversi spogliatoi, anche per la stessa squadra, per consentire il maggio distanziamento possibile. Il campionato tedesco è ripreso dopo test a tappeto alle squadre, sottoposte poi a un isolamento di una settimana. Sul terreno di gioco, oltre a calciatori, riserve e arbitri, ammessi dieci membri dello staff per squadra, quattro raccattapalle con mascherina, tre fotografi, una squadra di pronto soccorso di tre persone e 15 addetti alle riprese televisive.

Gli stadi sono stati adeguati alle nuove esigenze di distanziamento. Addirittura, alla Red Bull Arena di Lipsia si è dovuto utilizzare la tribuna per ospitare riserve e staff tecnico con le opportune distanze, ma in presenza di un dislivello di 3 metri tra spalti e campo è stato necessario richiedere all’aeroporto cittadino una scaletta utilizzata per far salire i passeggeri a bordo degli aerei.

Tutto il calcio europeo guarda con interesse a questo sabato tedesco per capire se la ripresa dei campionati è possibile. Per la cronaca, il Borussia Dortmund ha vinto poi 4-0 sullo Schalke nel derby della Ruhr, portandosi a un solo punto dalla capolista Bayern Monaco, impegnatadomenica a Berlino in casa dell’Union. Per il Lipsia, terzo, mezzo passo falso casalingo: 1-1 con il Friburgo e vetta distante 4 punti. Nelle altre partite, colpo del Wolfsburg ad Augusta: 1-2. Perentorio 3-0 della Hertha Berlino a Hoffenheim. Pareggio senza reti tra il Fortuna Dusseldorf e il Paderborn, rispettivamente terz’ultima e ultima in classifica.

Lascia un commento