Con il lockdown di Natale i traditori si scaricano col sexting

0
200

«Gli italiani rinunciano a tradire e si sfogano sul web. Cercano un potenziale amante, ma solo per potere fare sexting e —se c’è il giusto feeling— per organizzare un incontro dopo l’Epifania» puntualizza Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com, il portale dedicato a chi cerca un’avventura al di fuori della coppia.
Fino all’anno scorso, 7 italiani su 10 tradivano i loro partner in occasione di pranzi e cene aziendali natalizie e 3 su 10 lo facevano con un collega. È quanto aveva potuto appurare Incontri-ExtraConiugali.com attraverso un sondaggio realizzato a dicembre 2019.
Quest’anno invece la situazione è cambiata: di pranzi o cene aziendali neanche l’ombra. E come allontanarsi senza destare sospetti? Come giustificare al partner la propria assenza? E —soprattutto— come muoversi con tutte le restrizioni imposte dal Governo?
«Questa volta bisogna accontentarsi del sexting e programmare per il futuro, magari scegliendo anche più di un partner con cui concretizzare poi una scappatella» commenta Alex Fantini
Gli italiani rinunciano a tradire e si sfogano sul web. Cercano un potenziale amante su Incontri-ExtraConiugali.com ma solo per potere fare sexting e —se c’è il giusto feeling— per organizzare il tradimento dopo l’Epifania.
Le nuove restrizioni portano ad un ampliamento dello scambio di foto piccanti e di video carichi di erotismo attraverso messaggini, chat ed email: una specie di “preliminare virtuale del sesso” che passa appunto attraverso lo scambio di messaggini hot.

Lascia un commento