Milazzo, ancora una tartaruga affogata a Ponente

0
348

Solo due giorni fa documentavamo del ritrovamento di un cucciolo di caretta caretta nei pressi del Tono,oggi pomeriggio intorno alle ore 18 in corrispondenza del Tiro a segno,nuovo macabro ritrovamento di una carcassa di esemplare di tartaruga affogata che si presenta galleggiando nello specchio d’acqua invaso di rifiuti,con un amo conficcato dalla lenza.Uno dei motivi per i quali muoiono le tartarughe oltre quello dell’ingestione della plastica.E’ lo scenario drammatico che e’ ripiombato oggi nel litorale di ponente che in questi giorni è diventato una specie di discarica a cielo aperto.In quella riviera che potrebbe essere di paradiso sembra radunarsi per il gioco del vento e della corrente a causa della morfologia naturalistica,tutta la spazzatura del Mediterraneo.Triste bilancio che conta la quarta caretta caretta ritrovata in una decina di giorni e tutte nella stessa spiaggia del lido di Ponente per l’incuria che fa parte dell’uomo.

Sempre oggi pomeriggio nel tratto di mare in prossimità del Tono salvato un cucciolo di caretta caretta intrappolata da un sacco di plastica,grazie all’intervento di un giovanissimo cittadino con la sua famiglia e del biologo Carmelo Isgrò
sopraggiunto sul luogo del ritrovamento.

 

Articolo precedentePossibili crolli nella montagna di Capo Milazzo? L’Area Marina Protetta esegue i controlli e tace
Prossimo articoloCoronavirus in Sicilia, ecco i dati città per città: a Messina oggi 1 nuovo positivo e due guariti. C’è un’altra vittima

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here