In Piemonte tornano le Settimane della Scienza

0
678

Laboratori interattivi, mostre, spettacoli teatrali, “esplorazioni” culturali, conferenze, passeggiate scientifiche nei parchi, alla scoperta della natura, ma anche in città, giochi e osservazione delle stelle: in Piemonte, fino al 27 luglio, tornano le Settimane della Scienza, due mesi di eventi in presenza e online per avvicinare il pubblico alla scienza e ai suoi protagonisti, di cui, soprattutto in questo periodo, è importante riscoprirne i valori e l’importanza.
Caratteristica della rassegna è come sempre la voglia di portare la scienza fuori dalle sue sedi ordinarie per raggiungere i quartieri, le periferie della città e le province della regione, coinvolgendo il pubblico di tutte le età.
Con questo spirito le Settimane della Scienza propongono un fitto calendario di appuntamenti, grazie anche al contributo di oltre 40 fra Enti, Dipartimenti, Musei e Associazioni del territorio piemontese che anche quest’anno hanno aderito alla rassegna. L’obiettivo rimane quello di fare sistema creando una rete di legami e sinergie per agevolare lo scambio con il pubblico promuovendo la scienza.
L’importanza del ruolo della scienza nel prossimo futuro sarà il filo conduttore di una giornata che l’Associazione CentroScienza Onlus vuole dedicare al suo Socio Fondatore, il fisico matematico Tullio Regge in occasione dei 90 anni dalla sua nascita.
La scienza è protagonista anche nella terza edizione di MirafioriScienza. Un ricco programma di appuntamenti che con la rassegna “Estate a Sud” raccontano la nuova identità green di Mirafiori Sud. Proiezioni, conferenze, spettacoli teatrali, laboratori scientifici diffusi, concerti e passeggiate guidate porteranno il pubblico a scoprire e riscoprire gli spazi della Casa nel Parco – Casa del Quartiere Mirafiori sud, lo Spazio Wow in Via Onorato Vigliani 102, il CPG Torino – Centro di Protagonismo Giovanile di Mirafiori sud, gli Orti Generali e il Mausoleo della Bela Rosin.
Tornano anche quest’anno le passeggiate scientifiche lungo le vie storiche di Torino: Indovina chi abitava qui?, a cura dell’ ASTUT (Archivio Scientifico e Tecnologico dell’Università di Torino), I luoghi di Cesare Lombroso a cura Museo di Antropologia criminale “Cesare Lombroso”, Scienziati famosi. Visita al Cimitero Monumentale di Torino tra alcuni protagonisti della medicina torinese, a cura del Museo di Anatomia umana “Luigi Rolando”, una passeggiata nel quartiere San Salvario alla scoperta della sua vocazione “verde” tra storia e scienza, organizzata dal Museo della Frutta “Francesco Garnier Valletti”.

Articolo precedenteVilla Pamphilj popolata di fate, gnomi, elfi, folletti, troll, unicorni
Prossimo articoloRende, sabato nella sala consiliare cerimonia cittadinanza onoraria ad Aleida Guevara

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here