Caorle il mercatino di Natale più lungo d’Europa

0
230

Sarà il Mercatino di Natale più lungo d’Europa quello di Caorle. In tutto 1.430 metri di lunghezza con una settantina di casette natalizie. E’ il primato europeo per “Caorle Wonderland”, maratona di eventi natalizi organizzati a Caorle dal 4 dicembre al 9 gennaio.
Per l’apertura della manifestazione ci sarà un ospite d’eccezione, DJ Albertino, conduttore radiofonico e personaggio televisivo, storica voce del programma “Deejay Parade” su Radio Deejay, attualmente direttore artistico di Radiom2o. Sarà lui ad aprire ufficialmente la manifestazione sabato 4 dicembre, all’orario dell’aperitivo, con un dj set d’eccezione in via Salita dei Fiori dove sarà allestita l’area “Music Land”. Angolo dedicato alla musica per i giovani.
Altra novità di quest’anno saranno gli Alpaca, simpatici mammiferi originari del Sudamerica addomesticati ed allevati per utilizzarne il latte e la pregiata lana. 4 alpaca saranno presenti in un apposito recinto situato tra via Roma e Piazza Vescovado nei giorni 11-12 e 18-19 dicembre. Animali docili e pacifici, gli alpaca saranno a disposizione dei visitatori, sotto l’attenta sorveglianza dei proprietari. Lo staff dell’Azienda Agricola Zanier Federica (via Pola 5 – 31020 Fontane di Villorba – TV sito web: www.alpaca-treviso.it) infatti sarà presente per far avvicinare gli alpaca alle famiglie, attraverso un percorso didattico sugli Alpaca, rivolto in primis ai bambini. Sarà possibile dunque toccare con mano gli animali e fare il selfie con l’Alpaca.
Questi sono solo alcuni degli ingredienti di “Caorle Wonderland” edizione 2021/22, in calendario dal 4 dicembre al 9 gennaio. La cittadina si vestirà a festa per la terza edizione di questa manifestazione, che dura più di un mese e che segna la nascita della stagione invernale per la città. Prima del Wonderland, infatti, Caorle viveva solo d’estate. Dopo lo strabiliante successo della seconda edizione (quella pre-pandemia), quando passarono circa mezzo milione di persone, adesso anche le strutture alberghiere iniziano a credere nel progetto: sono una trentina quelle che hanno aderito per permettere ai turisti di soggiornare durante il Natale. Anche la biblioteca e il Museo del Mare resteranno aperti (saranno raggiungili col trenino) e sarà possibile anche visitare il campanile.

Articolo precedenteVinicio Berti, sabato 4 dicembre la mostra dell’astrattista a Rende
Prossimo articoloSì ai vaccini Aifa per i bambini tra 5 e 11 anni

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here