“Realtà e Sipario” di Martyna Smith

0
573

“Realtà e Sipario”

Io sono un’ opera cinematografica osannata all estremo.
Non sono una ragazza, sono sentimento, arte, disperazione..
ma ki lo può sapere!

Sono quella disciplina ke kiamano recitazione, ma ke di finto non ha niente.
La studiano e non vi entrano dentro xkè x gli altri è finzione, x me è realtà.
La teatralità continua anke quando cala il sipario.

Le lacrime dovrebbero avere sapore di sale e fluido corporeo oppure di collirio??
Trovo un insulto ke non sappiano rappresentarmi al meglio.

Fanno morire la mia arte.

di Martyna Smith

Articolo precedenteAlimentazione e salute: i ristoratori e le catene di fast food visualizzino il numero di calorie sui loro menu
Prossimo articoloCosto del lavoro, nell’area Ocse sale dello 0,3% in Europa dello 0,4% in Italia invece del 2%

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here