‘Premio Città di Empoli Domenico Rea’, i premiati

0
636

Oggi il grande giorno del Domenico Rea, il Premio letterario che la Città di Empoli ha voluto intitolare al grande scrittore napoleatano che tanto amava la cittadina fiorentina.
Alle 16 nel chiostro dell’ex Convento di S. Stefano degli Agostiniani in via dei Neri a Empoli avrà luogo, infatti, la cerimonia di premiazione del dodicesimo ‘Premio Città di Empoli Domenico Rea’. L’evento è stato organizzato dal Circolo Poeti e scrittori e dalla Casa editrice empolese Ibiskos Ulivieri, in collaborazione con il quotidiano la Nazione, la Camerata dei Poeti di Firenze, la Rivista Culturale La Ballata di Livorno, l’Associazione Musicale Contemporanea di Pisa, Assoartisti di Roma, la Compagnia Italiana diretta da Maurizio Scaparro e la Fondazione Ignazio Silone guidata da Aldo Forbice. Molti i patrocini: Comuni di Empoli, Napoli e Capraia Isola, Province di Napoli e Firenze, Regioni Toscana e Campania, Circondario Empolese-Valdelsa.

Oltre trecento i concorrenti provenienti da tutta Italia nelle tre sezioni: racconto breve (A), Poesia sui diritti umani (B) e Inediti per cinema, teatro e televisione (C). Quest’anno per la prima volta, il Premio nella sezione A è stato vinto da un empolese, Francesco Caponi, con il racconto “La visita”. Si tratta di un ex manager che a 50 anni si è trovato senza lavoro e che ha riconvertito la propria vita scrivendo e aiutando nel lavoro un amico nella produzione dell’argilla. Il suo è un racconto scritto in sole quattro ore, basandosi sulle opere di Dino Campana.

Altro importante riconoscimento per un autore locale il secondo premio ottenuto dal vinciano Riccardo Mannori nella sezione C con il suo bell’inedito “Sulla riva, due zoccoli, un patino”, ispirato alla riviera romagnola dove il farmacista della città di Leonardo ha vissuto tre anni per lavoro.

Nell’occasione sarà presentata la ristampa, a tiratura limitata, del libro “Vivere a Napoli” di Rea edito da Ibiskos-Ulivieri, e consegnato un premio a Silvia Laura Battaglia, giornalista di Avvenire e Radio Popolare che è stata promossa come autrice di poesie agli esordi dalla casa empolese.

Il Premio Rea, per volere di Alessandra Ulivieri, è dedicato allo scrittore e giornalista campano che per molti anni ha frequentato a più riprese Empoli, dove presentava i suoi libri e veniva a salutare i molti amici che aveva in città. “Adorava piazza Farinata degli Uberti – commenta l’ideatrice del premio – ed era affascinato dalle strade di casa nostra per l’ordine e la pulizia”.

Oltre alla giuria formata da Andrea Spini, Giuliana C. Matthieu, Vera Franci Riggio, Arturo Molinari, Carla Lombardi con Anna Maria Rea presidente, e Alessandra Ulivieri segretaria e ideatrice, per la sezione B e C il Premio si è avvalso della collaborazione e supervisione di Aldo Forbice per la sezione B e Ugo Gregoretti per la sezione C, i quali hanno già confermato la loro presenza alla cerimonia di premiazione.

Questi i vincitori:

Sezione A – Racconto Breve

1° Premio:”La visita” racconto di Francesco Caponi (Empoli)
2° Premio: “Il gigante e la bambina” racconto di Riccardo Gazzaniga (Genova)
3° Premio: “La nana di santa croce” racconto di Daniele Rossi (Firenze)

Hanno ottenuto la qualifica di finalisti Patrizia Maestrelli (Empoli) con il racconto “Senza di te e con te”, Tamara Morelli (Vinci) con il racconto “Un frenetico Natale”, Gianni Giannotti (Empoli) con il racconto “Il pergolato di glicine”. Menzione d’onore a Stefania Paci (Capraia e Limite), Antonella Gori (Marcignana) , Tiziana Niccolai (Empoli), Giovanni Taddei (Empoli) , Annalinda Fulignati (Ponte a EIsa) e Arianna Farinelli (Empoli).

Sezione B – Poesia – Diritti umani

1° Premio: “Il tempo dei melograni” poesia di Domenica Alati (Seregno – MI)
2° Premio: “Amico rom” poesia di Angela Maria Tiberi (Pontinia – Latina)
3° Premio: “Le badanti” poesia di Ambrogina Santini Accorsini (Pisa)

Molti i partecipanti del Circondario che si sono distinti: Andrea Barsottini (Castelfiorentino) Dario Regoli (Ponte a EIsa), Marusca Cappelli (Empoli), Cinzia Corsani (Montelupo Fiorentino), Gino Grilli (Empoli), Stefania Paci (Capraia e Limite), Cristina Padula (Empoli), Gloria Nencioni (Ponte a Egola), Niccolò Pini (Empoli), Matteo Razzai (Vinci) , Bruno Lotti (Fucecchio)

Sezione C – Cinema,Teatro,Televisione

1° Premio “Occhi da Cinema” di Leandro Castellani (Roma)
2° Premio “Sulla riva due zoccoli e un patino” di Riccardo Mannori (Vinci)
3° Premio “Il quarto figlio” di Maricia Di Dio Morgano (Calascibetta – Enna)

immagine della conferenza stampa
immagine della conferenza stampa