Verso la cerimonia di Premiazione del Morante Ragazzi 2010

0
241

Previsto il pienone a Città della Scienza di Napoli per la Cerimonia di Premiazione del Morante Ragazzi 2010 che quest’anno ospiterà una giuria popolare di oltre mille studenti campani. La prestigiosa manifestazione culturale si aprirà venerdì 21 maggio alle ore 11,00 presso la Sala Newton del complesso di Bagnoli dove verrà annunciato il super-vincitore scelto dai ragazzi che nelle ultime settimane hanno letto i tre testi vincitori designati dalla giuria tecnica presieduta da Dacia Maraini e composta da Andrea Camilleri, Francesco Cevasco, Enzo Colimoro, Maurizio Costanzo, Chiara Gamberale, Emanuele Trevi, Teresa Triscari e Tjuna Notarbartolo (Direttore della manifestazione).

Alla manifestazione culturale saranno infatti presenti i tre autori della sezione dedicata alla letteratura per ragazzi: Paola Capriolo vincitrice con il suo “No” (edizioni El), Fabrizio Gatti che vince con “L’eco della frottola” (Rizzoli editore), Patrizia Rinaldi per “Pianoforte” (Sinnos editore). Con loro sul palco la scrittrice Dacia Maraini ed una rappresentanza della giuria.

Paola Capriolo, che nel suo libro parla della vicenda di Rosa Parks, di come il suo “no” abbia cambiato il corso della storia dando inizio alle lotte dei neri per i propri diritti, racconta: “La sua vicenda mi sembra particolarmente degna di essere conosciuta e meditata, soprattutto dai giovani: poiché, per citare un celebre detto, chi ignora la storia è condannato a ripeterla”.
Racconta la complicata professione del giornalista il libro di Fabrizio Gatti che dice: “L’Eco della frottola è la storia di un giornalista obbligato a dare una notizia che il suo capo crede vera, ma che è drammaticamente falsa. E quando, preso da un sussulto di dignità, il giornalista indaga e racconta la spaventosa verità, il pubblico ride di gusto. Con un finale a sorpresa. Quel pubblico siamo tutti noi, grandi e piccoli lettori, disposti a farci prendere in giro. Pur di non affrontare la paura della verità”
Affronta il tema della solidarietà e delle emozioni l’opera della Rinaldi che spiega: “Ho cercato di raccontare i sentimenti che curano: l’amicizia, lo slancio di vita che ci fa ricominciare dopo i crolli, l’insegnamento che danno i ragazzi e l’esercizio difficile della speranza”.

Nel corso della manifestazione sarà consegnato anche il Premio Speciale Nisida-Roberto Dinacci a Mario Gelardi curatore del libro “La ferita”, antologia di racconti dedicati alle vittime innocenti di camorra (“Ad est dell’equatore”), ed un Premio Speciale alla Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia, per la pubblicazione de “Il cielo stellato sopra di me” di Olimpia Ammendola, e “I consigli di Fidelio e Fidelia” a cura del Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli.

Ad accogliere i ragazzi all’evento culturale saranno l’esibizione artistico-acrobatica dell’argentino Claudio Javier Benegas e l’esibizione musicale del cantautore-rivelazione di questi ultimi anni Giovanni Block, vincitore di Musicultura 2009.

I ragazzi interverranno leggendo i propri giudizi sui libri.

Alla manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale Premio Elsa Morante, saranno presenti rappresentanti delle Istituzioni, del mondo intellettuale, della comunicazione.
L’ingresso a Città della Scienza è gratuito.

Lascia un commento