Cascina, presentato “Innocenti deliri” di Loris Grassulini

2
163

Un momento della presentazione
Cascina – Pubblico delle grandi occasioni per la presentazione di “Innocenti deliri” ultima opera in ordine di tempo di Loris Grassulini. Presenti il sindaco di Cascina, Moreno Franceschini, il Presidente della Misericordia di Latignano, Marrucci Fabio, l’amministratore unico della Sogefarm, Andrea Maestrelli ed il presidente del consiglio comunale, Mario Minuti. Il giornalista Paolo Vestri ne ha curato l’introduzione ed il dibattito.
A me stesso, perchè non conobbi mai uomo tanto coerente nel contraddirsi, tanto coraggioso da non prendersi sul serio” Con questa frase si apre il libro di poesie di Loris Grassulini, un libro “serio” che lascia il lettore stupefatto da come alcuni temi sono visti da un giovane uomo di 34 anni. Anche se le poesie sono state scritte in circa 10 anni. Da “Novella madre” a “Vizio d’Amore” per passare da “Senza Dio” sono tutte poesie che fanno meditare il nostro “io”. Gli aspetti tetri e tragici della vita sono visti nel pieno della loro “vitalità” quasi come un crescendo di azioni alla ricerca di una verità che solo con la morte si riuscirà a sapere. Il ricavato del libro (il prezzo è di 10 euro) è devoluto alla Misericordia di Latignano.

L’AUTORE
Loris Grassulini è nato a Pontedera il 7 gennaio 1976 è dottore in filosofia e consigliere comunale a Cascina. Pubblicazioni precedenti: nel 2003 “Flusso, immagini e parole” silloge di poesie, nel 2002 “Dannati” romanzo noir.