Per l’amor di un Dio

0
179

Dura la vita per gli dei dell’Olimpo nel Ventunesimo secolo. Ormai ridotti a un manipolo di sfaccendati, vivono in un sobborgo di Londra in una grande casa fatiscente. Di Zeus ed Era, confinati al terzo piano, non si sa più nulla da decenni. Ares, il dio della guerra, è l’unico a cui il lavoro non manca mai, la splendida Afrodite lavora per una chat-line erotica, Eros è diventato cattolico praticante, Apollo cerca la fama in televisione e per vincere la noia va in giro a fare dispetti alle mortali. A spezzare la monotonia di queste stanche e immortali esistenze, entra in scena Alice, una ragazza dolce e un po’ ingenua, che bussa alla loro porta per offrirsi come donna delle pulizie (di cui la casa ha più che mai bisogno). Complice una freccia di Eros, Apollo si innamora di lei, che però è già fidanzata, o quasi, con Neil, un ingegnere timido e un po’ imbranato. Ma il dio del sole non si rassegna a essere rifiutato da una mortale e la sua reazione finirà per scatenare una serie di eventi drammatici.
* Per l’amor di un Dio * di Marie Phillips (Ed. Guanda, trad. di Elisa Banfi, pp. 294, euro 16,50).

Lascia un commento