Qualcosa in comune

0
194

Durante una gita, cinque compagni di classe separati dal resto del gruppo vengono spediti dall’insegnante a dormire nella tetra e scricchiolante residenza di Old Harwick Hall. Lì, nel corso di una notte tempestosa, scoprono di avere qualcosa in comune: sono tutti figli di genitori separati. Mentre fuori il cielo è solcato dai lampi e i tuoni rimbombano, i cinque si raccontano le loro esperienze e scoprono che quella casa spettrale, un tempo, era abitata da un ragazzo con un patrigno davvero malvagio.
* Qualcosa in comune * di Anne Fine (Ed. Salani, trad. di Raffaella Belletti, pp. 128, euro 9,00).

Lascia un commento