Da Berna scuse per arresto “ingiusto” del figlio di Gheddafi

0
201

Tripoli – La Svizzera ha chiesto scusa alla Libia per l’arresto “ingiusto” del figlio del colonnello Muammar Gheddafi, Hannibal e della moglie incinta. L’episodio risale al 15 luglio del 2008. La coppia era stata accusata di aver maltrattato due domestici di un hotel di Ginevra.

Lascia un commento