Gb, il Times, nel 2008 gli Usa incalzarono Roma su mazzette

0
223

Londra – Il “Times” è tornato per la terza volta ad occuparsi dei presunti pagamenti dell’Italia ai talebani per evitare attacchi in Afghanistan. Il quotidiano inglese sostiene di aver avuto conferma da “un alto funzionario Usa” che “lo scorso anno la questione fu sollevata a Roma dagli americani alle loro controparti italiane”. La fonte non ha voluto precisare se ci sia stata una vera e propria contestazione o un passo diplomatico nei confronti del governo italiano, ma un’altra fonte della Nato confermerebbe che si trattò di una protesta.   Il  Times  fa anche il nome di una sua fonte: Bruce Riedel,
che coordinò la revisione della strategia politica perl’Afghanistan di Barack Obama ma ora non fa più parte dell’Amministrazione, ha riferito al quotidiano di Rupert Murdoch di essere venuto a conoscenza di indiscrezioni sui
pagamenti italiani durante un viaggio a Parigi a fine settembre. Un imprenditore francese con stretti legami con il
governo di Parigi avrebbe riferito a Riedel che gli italiani pagavano i talebani nella zona di Sarobi, a est di Kabul, “ma
si erano dimenticato di comunicarlo” ai francesi.