Egitto: pop star libanese uccisa, da rifare il processo a Magnate

0
130

 Il Cairo – E’ da rifare il processo al ricco politico egiziano condannato a morte per aver pagato 2  milioni di dollari a un ex agente di sicurezza, anch’egli condannato alla pena capitale, per uccidere la cantante libanese Suzanne Tamim nel luglio 2008.

Lascia un commento