Afghanistan, ucciso vice Bin Laden

0
129


Abdul Ghani, numero due di Al-Qaeda in Afghanistan è morto. Lo rende noto un comunicato della Nato, impegnata con più truppe nel paese.

Ghani, cittadino saudita, sarebbe rimasto ucciso nell’attacco delle forze militari di due settimane fa. Luogo Kunar, al confine con il Pakistan. L’uomo, ai vertici dell’organizzazione terroristica, aveva il compito di preparare offensive verso la comunità internazionale. Inoltre gestiva campi di reclutamento ed addestramento.
Oggi questa notizia che viene salutata positivamente dalla Nato. “Ghani preparava gli attacchi contro le truppe straniere. E’ stato responsabile di molti attentati di tipo kamikaze” recita un comunicato dell’Isaf. La guerra in Afghanistan è iniziata il 7 ottobre 2001, con gli Usa e Gran Bretagna primi a bombardare. A prendere parte anche l’Italia, con molti militari morti e tuttora presente.

Secondo la Nato, vi sono circa cento membri di Al-Qaeda che operano nel paese.