Yemen, violente proteste nella capitale

0
369

Sempre più forti gli scontri nello Yemen. Questa notte, si sono registrati circa decine di morti nella proteste a Sanaa. Una situazione molto tesa, quella yemenita che negli ultimi quattro mesi sta facendo il giro del mondo con le sue rivolte contro il presidente Saleh.

Per molti osservatori, le continue manifestazioni possono sfociare in una guerra civile. Ali Abdullah Saleh, dal 1990 è al potere nello Yemen unito. Nonostante questi episodi, non intende dimettersi, almeno fino al 2012. In un comunicato dichiara che si tratta di questioni interne, che non serve quindi l’apporto di altre nazioni. Intanto negli ultimi tre giorni le vittime totali sono settantadue.

Dagli ultimi sviluppi, sembra non esserci vie di cooperazione, visto il mancato accordo proposta dal Consiglio del golfo. Il segretario dell’Onu Ban Ki Moon si dece “profondamente preoccupato.

Lascia un commento