Usa, al voto accordo sul debito

0
504

 

 “I leader di entrambi partiti delle camere, hanno raggiunto un accordo sul debito”. Così Barack Obama annuncia il raggiungimento del patto economico, da molti giorni al centro del dibattito americano.

Questo provvedimento, permette agli Stati Uniti di evitare il default e una crisi degli ultimi otto-dodici mesi. Fra le norme un tetto massimo sul debito, tagli e tasse. Se queste norme passeranno, il debito non potrà superare i  2.100 miliardi di dollari nel prossimo anno, tuttora alto. Riduzione anche alla spesa pubblica tra i novecento e mille miliardi. Democratici e repubblicani della  Camera dei rappresentati e Senato voteranno oggi. Da circa due settimane, si parla della questione economica degli Stati Uniti. Dopo il giudizio negativo delle agenzie di rating sulla tenuta dei conti, oggi un annuncio importante. Forti tagli anche alla Difesa per i prossimi dieci anni, visto anche il ritiro delle truppe dall’Iraq.

Intanto si vocifera che il Tea party corrente più conservatrice della forza repubblicana, abbia concesso di più rispetto ad altre.  Dopo la soddisfazione per questo accordo, Obama dichiara che la riforma sanitaria non è “ciò che avrei voluto”.    

Lascia un commento