Tibet libero, donna di 40 anni si è immolata. E’ il 115 suicidio per la libertà del suo paese

0
205

Londra – Una donna di 20 anni si è immolata per protesta contro la politica cinese nel Tibet. Lo affermano fonti di esuli tibetani. La donna si sarebbe suicidata nei pressi del monastero di Jonang a Rangtang, in un’area a popolazione tibetana della provincia cinese del Sichuan. Sale così a 115 il totale dei tibetani che hanno scelto questa drammatica forma di protesta contro la politica della Cina nel territorio dal 2009.

Lascia un commento