Serbia-Albania sospesa nel caos la partita. Disciplinare Uefa apre un’inchiesta

0
159

Finisce nel caos più totale a Belgrado Serbia-Albania, match valido per le qualificazioni agli Europei del 2016. Un drone con la bandiera della Grande Albania e una scritta inneggiante al ‘Kossovo libero’ scatena l’ira dei serbi. Un calciatore, Mitrovic, afferra i cavi e abbatte il velivolo. Scoppia il parapiglia. Lo scontro arriva ai piani ‘alti’ della politica, con l’intervento dell’Unione europea.

Lascia un commento