I creditori pronti a salvare Atene dal fallimento: “Programma da 18 miliardi in cambio di sacrifici”

0
100

L’appuntamento era alle cinque del pomeriggio. I tre creditori di Atene – Ue, Fmi e Bce – si attendevano che sul tavolo ci fosse una versione tangibile del piano che Tsipras ha promesso alle sue controparti. Un nuovo testo. «Mi sembra veramente il minimo», assicurava una fonte al corrente del dossier.