Cernobyl, le radiazioni continuano ancora a uccidere

0
111

Il 26 aprile ricorre il trentennale della catastrofe nucleare più grave della storia, quella dell’esplosione del reattore numero 4 della centrale di Cernobyl, al nord dell’Ucraina. A distanza di tre decenni poco è cambiato. Il materiale radioattivo non è mai stato rimosso e le radiazioni, che continuano a disperdersi nell’ambiente circostante, uccidono ancora oggi.