“L’utilizzo in Italia degli atti formati all’estero: casi pratici” incontro pubblico presso il Consolato Generale d’Italia a Londra

Incontro rivolto ai professionisti del settore giuridico

0
183

Londra – Il Consolato Generale d’Italia a Londra (Harp House, 83-86 Farringdon St, London EC4A 4BL) aprirà le porte martedì 9 luglio (dalle ore 18 alle 20) per il terzo degli incontri rivolti ai professionisti del settore giuridico.

In questa occasione sarà approfondita la tematica degli atti transfrontalieri formati all’estero.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Consiglio Nazionale del Notariato, SLIG LAW Solicitors & Italian Lawyers e COMITES, il Comitato degli Italiani all’estero. L’incontro si svolgerà in lingua italiana.

Dopo un saluto iniziale del Console Generale a Londra, Marco Villani, interverranno il Notaio Giulio Biino, Consigliere Nazionale del Consiglio Nazionale del Notariato e Pietro Molle, Presidente Comites Londra, moderati dagli Avvocati Alessandro Gaglione (Solicitor SLIG Law LLP, Segretario Comites Londra) e Roberto Gaglione, Notary in Inghilterra e Galles.

Obiettivo dell’incontro, oltre a permettere di riunire gli esperti italiani del settore, è chiarire al pubblico presente le modalità di utilizzo in Italia di un atto formato nel Regno Unito: la forma necessaria per la legalizzazione mediante apostille, le modalità di traduzione e il ricorso al Notary public britannico in alternativa all’Autorità Consolare. Saranno infine esaminati casi specifici, come il trasferimento di immobili italiani di proprietà di coniugi o ex coniugi britannici.

Lascia un commento