Conclusa l’esercitazione “United Beacon” dei caschi blu italiani

0
881

Libano – Si è conclusa oggi, con l’esercitazione “UNITED BEACON”, il ciclo di attività che i caschi blu italiani del Settore Ovest di Unifil, su base Brigata di Cavalleria “Pouzzolo del Friuli”, hanno effettuato al fine di testare sul terreno le proprie capacità operative, affinare le capacità di “Comando e Controllo” del proprio personale, e migliorare i collegamenti e l’interoperatività dell’Unità di Crisi schierata sul terreno con tutti gli attori coinvolti a vario titolo in occasione di una ipotetica calamità naturale.

In questi due intensi giorni di esercitazione, si è simulato l’intervento delle truppe di UNIFIL in soccorso alla popolazione della provincia di Tiro, colpita da un forte sisma che ha provocato l’interruzione delle comunicazioni stradali, della rete idrica e la “caduta” dei collegamenti
telefonici.

Compito dei caschi blu di Unifil è stato quello di raggiungere tempestivamente la zona a ridosso dell’epicentro del sisma, realizzare un Posto Comando Campale capace di gestire la crisi e coordinare, unitamente alle Forze Armate Libanesi, i locali Vigili del Fuoco, le diverse
componenti della Protezione Civile locale, del Volontariato e delle Organizzazioni Governative presenti sul territorio.

Durante le due giornate sono state effettuate diverse “attivazioni” che riproducevano realisticamente, il soccorso e il salvataggio di persone coinvolte nel sisma, come per esempio estrazioni di feriti dalle macerie, soccorso a traumatizzati, stivaggio delle salme, gestione di un posto di medicazione campale, lo spegnimento di incendi, problematiche di ordine
pubblico, fornitura di generi di primo conforto alla popolazione locale, gestione dell’informazione con la stampa locale ed estera, e così via.

All’esercitazione finale hanno potuto partecipare in qualità di ospiti numerose cariche militari e civili tra le quali il Vice Comandante di Unifil, Generale di Brigata Santi Bonfanti, il Comandante del Settore Ovest, Generale di Brigata Guglielmo Luigi Miglietta e Autorità locali assieme ai vertici militari delle Forze Armate Libanesi.

Questa esercitazione si inserisce tra le attività che, rispondendo alla Risoluzione 1701 delle Nazioni Unite, Unifil ed in particolare gli Italiani stanno sviluppando in collaborazione con le Forze Armate Libanesi affinché le stesse possano esercitare in quest’area la sovranità nazionale.