Elezioni politiche, il diritto di opzione scade l’8 gennaio

0
238

Londra – Per gli italiani iscritti in AIRE che, a seguito dello scioglimento anticipato delle camere e della pubblicazione del DPR n. 209 di fissazione dei comizi elettorali in data 29 dicembre 2017, il termine di 10 giorni per l’esercizio del diritto di opzione ex art. 4 L. 459/2001 (opzione di voto in Italia per gli iscritti AIRE) scade lunedì 8 gennaio.

Pertanto, tutti coloro che, pur essendo iscritti in AIRE nella circoscrizione di competenza (Inghilterra, Galles, Isole del Canale, Gibilterra), intendano rientrare in Italia per votare, dovranno far pervenire a questo Consolato Generale l’opzione di voto in Italia, entro lunedì 8 gennaio.

Ricordiamo che gli elettori che scelgono di votare in Italia in occasione delle prossime elezioni politiche, ricevono dai rispettivi Comuni italiani la cartolina-avviso per votare – presso i seggi elettorali in Italia – per i candidati nelle circoscrizioni nazionali e non per quelli della Circoscrizione Estero.

La scelta (opzione) di votare in Italia vale solo per una consultazione elettorale.

Tale opzione di voto può essere scritta su carta semplice e – per essere valida – deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell’elettore. Per tale comunicazione si può anche utilizzare l’apposito modulo disponibile presso il Consolato, i Patronati, le associazioni, il COMITES oppure scaricabile dal sito web del Ministero degli Esteri (www.esteri.it) o da quello del proprio Ufficio consolare (per il modulo di opzione, vedi allegato).

Per tutte le informazioni sul voto all’estero in occasione delle Elezioni Politiche 2018, visitare il sito web www.conslondra.esteri.it