Crisi, Bmw 26.000 in cassa integrazione

0
214

Scatta da febbraio la cassa integrazione per 26.000 dipendenti della Bmw. La misura, spiega il gruppo tedesco, cerca di ridurre i costi in un contesto economico mondiale sfavorevole per il settore auto. La Cig interesserà quattro complessi produttivi e dovrebbe terminare a fine marzo. Inoltre la Bmw sarebbe, secondo “Bild”, in procinto di chiedere aiuti finanziari allo Stato per far fronte alla crisi.

Lascia un commento